Pubblicato il 2019-07-03

Intervento dell'avvocato Pietro Domenichini alla Camera dei Deputati

Grande sensibilità della XI Commissione Legislativa in materia di Sicurezza del Lavoro verso le soluzioni sviluppate da Istituto ISR (Cliccare sul titolo per il video completo dell'intervento)

La Commissione Lavoro, nell’ambito dell’esame della proposta di legge recante modifiche al decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, e altre disposizioni concernenti la vigilanza in materia di sicurezza sul lavoro e la determinazione dei premi per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, ha svolto un'audizione in cui l'avv. Pietro Domenichini ha illustrato le potenzialità del sistema ESG 4.0 sviluppato da Istituto ISR




Pubblicato il 2019-03-08

Il nuovo regime di procedibilità per il reato di corruzione fra privati

L’art. 5 della legge 3/2019 modifica in modo sostanziale il regime applicativo del reato di corruzione fra privati. La procedibilità d’ufficio renderà finalmente effettiva l’applicazione di questa norma quasi dimenticata?



L’art. 2635 del Codice Civile, come modificato dalla legge 190 del 2012, aveva portato una sostanziale innovazione nel panorama dei reati corruttivi, con l’estensione del concetto di corruzione dal settore pubblico a quello privato.
Il fenomeno, davvero molto diffuso, per cui i responsabili degli acquisti in grandi aziende erano soliti approfittare della loro posizione decisionale per ottenere vantaggi di ogni tipo da parte degli offerenti di beni e servizi, avrebbe potuto essere finalmente contrastato.
La previsione di severissime pene detentive per il soggetto agente persona fisica, era finalmente accompagnata dalla corrispondente introduzione del reato stesso nella lista dei cosiddetti ‘reati presupposto’, con le conseguenze sancite dal D.lgs. 231/2001.
Il doppio regime sanzionatorio prometteva quindi un efficace contrasto di un fenomeno diffuso, tollerato dal punto di vista penale, ma seriamente dannoso per il conto economico, la reputazione e l’efficienza dell’azienda che ne rimaneva vittima.
Tale efficacia di contrasto però era destinata a rimanere sulla carta, a causa della previsione della procedibilità a querela della persona offesa.
Questa scelta era modulata sulla possibile ritrosia delle aziende vittime di comportamenti illeciti dei propri dipendenti a manifestare in pubblico queste evidenti lacune del proprio sistema di controllo.
Come spesso accade in questi casi, il risultato è stato quello di rendere decisamente inefficace l’emersione del fenomeno criminale, e ciò sulla scorta delle stesse motivazioni che avevano suggerito di mantenere in capo all’azienda colpita la decisione se attivare la giustizia penale con la querela oppure limitarsi a contestare ufficiosamente l’accaduto al proprio dipendente infedele, eventualmente licenziandolo.
Ora, nel nuovo regime, viene logico chiedersi quali saranno le reali prospettive di applicazione del reato di corruzione fra privati. La procedibilità d’ufficio presuppone infatti che chiunque abbia notizia della commissione del reato, sia obbligato a farne denuncia. In tal modo il regime si allinea alla corruzione pubblica, che ha conosciuto fasi alterne nella effettiva emersione del fenomeno corruttivo.
Nella fattispecie del settore privato, viene logico chiedersi chi potrebbero essere i soggetti che verranno a conoscenza del fatto – reato.
In primo luogo abbiamo la stessa azienda colpita dal reato di corruzione. In tale situazione, possiamo solo pensare che la ritrosia finora dimostrata si manterrà tale e quale. Una cosa però è decidere, pur avendo scoperto che il proprio responsabile acquisti intasca mazzette, di non querelarlo. Altra cosa è decidere di nascondere le prove assunte di tale infedeltà, per coprire l’accaduto, violando l’obbligo di denuncia. Possiamo quindi aspettarci un progresso nell’emersione dei comportamenti criminali.
Tuttavia la vera svolta potrebbe arrivare dall’attività normalmente svolta dagli organismi di controllo aziendale, come il collegio sindacale o l’ufficio dei revisori. Questi, venendo a conoscenza di un reato procedibile d’ufficio, ben difficilmente verrebbero meno all’obbligo di denuncia. Forse questa è la migliore garanzia per l’emersione del reato di corruzione fra privati.
Tutto ciò non fa che confermare l’importanza di un efficace modello organizzativo, questa volta anche nell’azienda vittima del reato. Poter intervenire efficacemente ed in tempo, esercitare una vigilanza costante e precisa, oltre a scoraggiare comportamenti infedeli dei dipendenti, può aiutare a risparmiare figuracce!


Pubblicato il 2019-02-25

La DLT acquista forza di legge. Cosa cambia nel diritto italiano?

La Legge n. 12/2019 ha convertito il D.L. 135/2018, meglio conosciuto come 'decreto semplificazioni'. Il Governo Italiano ha stimolato quella che potrebbe rivelarsi come una vera rivoluzione giuridica. Potrebbe anche creare numerosi problemi. Vediamo quali.

L’art. 8 – ter del c.d. Decreto Semplificazioni è stato finalmente approvato e diviene parte della Legge n. 12/2019. Si tratta del primo riconoscimento giuridico della tecnologia blockchain in Italia, e promette di essere una vera rivoluzione nel nostro diritto, se il percorso tecnico giuridico sarà portato fino alle sue naturali conseguenze logiche.
La rubrica di legge è già piuttosto esplicita, e si riferisce alle “Tecnologie basate su registri distribuiti e smart contract”. Il nostro legislatore ha quindi consacrato il concetto di registri distribuiti e di smart contract, affidando poi ai primi due commi la definizione dei termini utilizzati.
Il primo comma dell’articolo in questione dà una definizione interessante, sintetica e sufficientemente completa della tecnologia più innovativa degli ultimi anni, dicendo che “Si definiscono “tecnologie basate su registri distribuiti” le tecnologie e i protocolli informatici che usano un registro condiviso, distribuito, replicabile, accessibile simultaneamente, architetturalmente decentralizzato su basi crittografiche, tali da consentire la registrazione, la convalida, l’aggiornamento e l’archiviazione di dati sia in chiaro che ulteriormente protetti da crittografia verificabili da ciascun partecipante, non alterabili e non modificabili.”
La definizione di smart contract è invece affidata al secondo comma, che recita testualmente: “Si definisce “smart contract” un programma per elaboratore che opera su tecnologie basate su registri distribuiti e la cui esecuzione vincola automaticamente due o più parti sulla base di effetti predefiniti dalle stesse. Gli smart contract soddisfano il requisito della forma scritta previa identificazione informatica delle parti interessate, attraverso un processo avente i requisiti fissati dall’Agenzia per l’Italia digitale con linee guida da adottare entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto.”
Come si può vedere, il secondo comma si spinge oltre l’aspetto definizionale, per giungere fin da subito ad attribuire un’efficacia giuridica assai importante, quale quello del riconoscimento della forma scritta, pur se a determinate condizioni. Tali condizioni consistono essenzialmente nel recepimento delle linee guida che dovranno essere fissate entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore del decreto, da parte dell’Agenzia per l’Italia Digitale.
Le linee guida diventano quindi il fulcro del funzionamento di tutto il sistema, ovvero del riconoscimento del valore giuridico di registri distribuiti e smart contract. L’agenzia per l’Italia Digitale porrà quindi i requisiti tecnologici che dovranno essere osservati da chi svilupperà le applicazioni, affinchè gli output delle applicazioni stesse abbiano il valore giuridico che la legge intende riconoscere a questi.
Parlando del valore giuridico che viene riconosciuto a questi output, sembra proprio che il valore di forma scritta sia riservato allo smart contract, con il risultato che le clausole di funzionamento dello stesso dovebbero a questo punto acquisire il valore di clausole contrattuali debitamente sottoscritte, e gli output del programma informatico dovrebbero avere ‘forza di legge fra le parti’ come vuole il codice civile.
La legge però non dice tutto questo, né sembra possibile che ci pensi l’Agenzia per l’Italia Digitale, che si occuperà prevalentemente della struttura software e delle modalità con cui deve essere compilata.
Gli effetti civilistici dello smart contract saranno quindi oggetto di interpretazione, e daranno vita ad ampie discussioni per gli anni a venire.
Nel frattempo non possiamo che compiacerci per un intervento legislativo che pone il nostro Paese all’avanguardia nel sistema europeo e ancor di più in quello mondiale.
Le notevoli implicazioni interpretative di questa materia ancora in fase costitutiva, saranno oggetto del nostro interesse per molto tempo ancora.


Pubblicato il 2018-11-30

Compliance multinazionale in Italia ed in Russia: L'esperienza di Isopan RUS

Isopan RUS, controllata del Gruppo Manni, leader nella produzione di pannelli isolanti, ha adottato il modello organizzativo di compliance multinazionale già presente nella Capogruppo, che consente di osservare contemporaneamente le norme italiane e russe sulla Responsabilità Amministrativa degli Enti.



Già da anni le aziende italiane ed estere controllate da Manni Group S.p.a., hanno adottato Cloudgovernance 2.0, il sistema di gestione multinazionale della corporate governance. Il modello organizzativo del Gruppo quindi, partendo dai requisiti del D.lgs. 231/2001, ha esteso il modello di compliance alle controllate estere, consentendo un controllo integrato e dinamico dell'organizzazione per il rispetto delle normative.
In questo si inserisce l'esigenza di intervenire anche nei confronti della controllata russa, che ha varato in questi giorni la versione definitiva del nuovo modello organizzativo.
Nel tentativo di rafforzare gli strumenti di contrasto alla corruzione, dotandoli di maggiore effettività, il legislatore russo ha stabilito l’obbligo per gli enti giuridici di adottare “misure di prevenzione della corruzione” (nell’art. 13.3 della legge federale contro la corruzione). Questo obbligo organizzativo è stato ulteriormente precisato nei suoi contenuti, dovendo consistere le misure preventive nella:
1) identificazione delle unità o soggetti responsabili per la prevenzione della corruzione e degli illeciti correlati, siano essi penali ovvero amministrativi;
2) organizzazione della collaborazione con la pubblica autorità, là dove, ad esempio, vengano richieste informazioni all’ente o svolte altre indagini;
3) adozione e concreta attuazione di regole e procedure per il corretto esercizio delle attività dell’ente in conformità alla legge, vale a dire secondo parametri di “due diligence”;
4) adozione di un codice etico e professionale da diffondere tra i dipendenti dell’ente;
5) prevenzione e soluzione di eventuali conflitti di interesse;
6) eliminazione dei sistemi informali di scambio e registrazione delle informazioni, per prevenire l’uso di documenti falsi.



NEWS


Wednesday 20 March 2019

Brivido e tensioni sui negoziati per la Brexit

Fra poco più di una settimana scadrà il termine per l'uscita del Regno Unito dal...
leggi tutto

Monday 25 February 2019

Una nuova applicazione DLT blockchain per la supply chain

I ricercatori di Istituto ISR, insieme agli esperti di Bi4Lab, hanno realizzato ...
leggi tutto

Thursday 09 November 2017

Modello organizzativo 231: Nessuna responsabilità della Holding?

I recenti orientamenti di dottrina e giurisprudenza in materia di responsabilità...
leggi tutto

Friday 07 April 2017

Elenco di imprese con il rating di legalità

Ecco sul sito di AGCOM la lista aggiornata delle imprese dotate di rating ed il ...
leggi tutto

Wednesday 03 September 2014

Introdotto il rating di legalità

Le aziende oggi possono aderire ad un nuovo efficace strumento di verifica e at...
leggi tutto

Tuesday 26 November 2013

Il diritto d'autore on line. Quali diritti, quali tutele e quali responsabilità?

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-11-21/giornali-diffusi-siti-accusati...
leggi tutto

Tuesday 26 November 2013

Roma. Truffa ai danni dell'Unione Europea per 9 miliardi di euro.

http://www.castellinews.it/index.asp?id=31193&act=v&2060#
leggi tutto

Thursday 14 November 2013

Falsa rappresentazione delle scritture contabili per Apple

http://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/2013/11/13/981605-apple-frode-fiscale-inch...
leggi tutto

Tuesday 22 October 2013

Società, bilancio, comunicazioni false, amministratore, responsabilità, ente

Cassazione penale , sez. III, sentenza 27.06.2013 n° 28164
leggi tutto

Friday 11 October 2013

Approvata la legge sul femminicidio: La responsabilità 231 dovrà fare a meno della privacy

Stralciate le disposizioni in materia di furto dell'identità personale che avreb...
leggi tutto

Thursday 10 October 2013

Il caso del porto di Molfetta. Due articoli per comprendere la vicenda.

http://www.ravennaedintorni.it/ravenna-notizie/39303/molfetta-truffa-da-150-mili...
leggi tutto

Tuesday 08 October 2013

Riva acciaio: nuovi pagamenti

http://www.milanofinanza.it/news/dettaglio_news.asp?id=201310070856229802&chkAge...
leggi tutto

Tuesday 08 October 2013

Casa di cura a Udine. Ipotesi di abuso d’ufficio e truffa

http://messaggeroveneto.gelocal.it/cronaca/2013/10/06/news/dialisi-nella-casa-di...
leggi tutto

Tuesday 08 October 2013

sono ripartiti gli stabilimenti di riva acciaio.

http://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2013-10-01/riva-acciaio-ripar...
leggi tutto

Friday 04 October 2013

Merrill Lynch: ipotesi di truffa aggravata.

La Procura di Verona ha disposto ieri il sequestro per un importo di 15 milioni ...
leggi tutto

Tuesday 10 September 2013

Novità in tema di responsabilità "231"

Nelle disposizioni urgenti in materia di sicurezza e per il contrasto della viol...
leggi tutto

Tuesday 10 September 2013

Il caso Eternit. Depositate le motivazioni.

Il 3 giugno scorso i giudici condannavano Stephan Schmidheiny a 18 anni per l'ac...
leggi tutto

Tuesday 10 September 2013

Torino. Processo per omicidio colposo. Indagati 16 ex dirigenti RAI.

Su segnalazione dell'Osservatorio Tumori, la Procura di Torino ha già concluso l...
leggi tutto

Monday 02 September 2013

Fonsai. La famiglia Ligresti ed altri ex top manager accusati di frode.

Salvatore Ligresti e le due figlie sono stati arrestati con l'accusa di falso in...
leggi tutto

Tuesday 23 July 2013

Per il delitto tributario risponde il rappresentante legale della società

http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2013-07-22/esclusa-confisca-socie...
leggi tutto

Tuesday 23 July 2013

regole più rigide anche quando si parla di formazione. Un esempio dalla REgione Sicilia

http://www.gds.it/gds/sezioni/politica/dettaglio/articolo/gdsid/275953/
leggi tutto

Tuesday 23 July 2013

Milano. Il GUP Varanelli ha rinviato a giudizio 11 ex manager Pirelli nel procedimento per la morte

http://www.inail.it/internet/salastampa/SalastampaContent/PeriGiornalisti/news/p...
leggi tutto

Tuesday 23 July 2013

Strage di Viareggio. Sicurezza sul lavoro. Rinviate 9 società a giudizio.

http://www.inail.it/internet/salastampa/SalastampaContent/PeriGiornalisti/news/p...
leggi tutto

Monday 08 July 2013

Eni. Si chiude dopo sette anni la vicenda "Misura gas"

http://www.ilsole24ore.com/art/impresa-e-territori/2013-07-06/prosciolta-inchies...
leggi tutto

Monday 08 July 2013

Comunicazioni INAIL

Dal 1 luglio, per i rapporti con le aziende, INAIL fa esclusivo ricorso ai servi...
leggi tutto

Monday 08 July 2013

Il Decreto Lavoro 76/2013 e gli aumenti previsti in tema di sicurezza sul lavoro

con il decreto lavoro, dal 1 luglio sono aumentate circa del 10% le sanzioni per...
leggi tutto

Monday 08 July 2013

Le nuove competenze dell’Autorità garante per la concorrenza e per il mercato

http://www.diritto24.ilsole24ore.com/civile/civile/primiPiani/2013/07/il-legisla...
leggi tutto

Monday 08 July 2013

Rinvio a giudizio per Cimino. Il caso CApe Live.

http://www.borsaitaliana.it/borsa/notizie/radiocor/finanza/dettaglio/nRC_0807201...
leggi tutto

Wednesday 26 June 2013

Hypo Alpe Adria Bank spa

La banca, in virtù del decreto legislativo 231/01, risponde per reati commessi d...
leggi tutto

Wednesday 26 June 2013

Una nuova forma di dialogo tra Fisco e Multinazionali di grandi dimensioni.

Da ieri è possibile aderire a questo progetto pilota dell'agenzia delle entrate ...
leggi tutto

Wednesday 26 June 2013

Sicurezza sul lavoro.

Il tema affrontato è stato affrontato in un incontro degli imprenditori modenesi...
leggi tutto

Friday 21 June 2013

Geymonat. contraffatti mediciali per bambini.

http://www.ansa.it/web/notizie/specializzati/saluteebenessere/2013/06/19/Farmaco...
leggi tutto

Wednesday 19 June 2013

Oggi si apre il processo a Finmeccanica e Agusta Westland per il reato di corruzione internazionale

http://www.borsaitaliana.it/borsa/notizie/radiocor/finanza/dettaglio/nRC_1806201...
leggi tutto

Wednesday 19 June 2013

il Profit warnig di Saipem

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2013-06-18/filo-linchiesta-prof...
leggi tutto

Thursday 13 June 2013

La Società Messina è indagata, ai sensi della 231, per violazione delle norme sulla sicurezza del la

leggi tutto

Thursday 13 June 2013

Documenti INAIL

La Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro ha app...
leggi tutto

Thursday 13 June 2013

Documenti INAIL

Un altro importante documento INAIL riguardante le malattie professionali. "Att...
leggi tutto

Monday 03 June 2013

Le motivazioni della sentenza d'appello Thyssenkrupp

Sono state depositate il 29 maggio 2013 le motivazioni della sentenza messa il 2...
leggi tutto

Wednesday 29 May 2013

Corte di Cassazione. III sezione penale. Sentenza 22980/2013. .

Non si può disporre il sequestro preventivo (previsto dal d.lgs. 231/2001) su be...
leggi tutto

Tuesday 21 May 2013

Corte di Cassazione. Sentenza n. 21628 della Quarta sezione penale.

Sentenza n. 21628 Corte di Cassazione - Quarta sezione penale realtiva ad un inc...
leggi tutto

Monday 20 May 2013

"Compro oro". L'equità del business garantita anche dall'adozione delle prescrizioni del D. Lgs. 231

leggi tutto

Monday 20 May 2013

Trani. Amet. Tre arresti per reato di turbata libertà del procedimento di scelta del contraente nell

leggi tutto

Tuesday 14 May 2013

Corte di Cassazione. Sentenza n. 20060 del 9 maggio 2013

Nel caso Citibank Parmalat, la V sezione penale della Corte di Cassazione, con l...
leggi tutto

Tuesday 14 May 2013

FonSai. Le accuse sono di falso in bilancio, manipolazione del mercato e falso in prospetto.

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2013-05-14/buco-milioni-riserve...
leggi tutto

Tuesday 07 May 2013

La confisca del risparmio illecito

Nel caso di evasione fiscale dell'amministratore, la Corte di Cassazione con la ...
leggi tutto

Monday 18 February 2013

MPS: Il reato contestato è quello di "market abuse", nei confronti dei vertici

Da venerdì scorso, sul tavolo del pubblico ministero della Procura di Siena Anto...
leggi tutto

Friday 15 February 2013

Caso Finmeccanica. Il Governo Indiano revoca l'ordine degli elicotteri

Il governo dell'India ha avviato la procedura di cancellazione della commessa da...
leggi tutto

Friday 15 February 2013

Dimissioni del presidente di Finmeccanica arrestato nei giorni scorsi

Giuseppe Orsi si è dimesso dalla carica di presidente e di componente del Cda di...
leggi tutto

Monday 04 February 2013

Rifiuti radioattivi a Taranto

A poca distanza dalla città di Taranto, nel comune di Statte, si trova dal 2000 ...
leggi tutto

Wednesday 30 January 2013

Caso MPS: la Procura di Trani indaga per 231

Su Monte dei Paschi di Siena pende anche la scure della legge 231 sulla responsa...
leggi tutto

Monday 28 January 2013

Il ritorno del MUD

Dal Mud al Sistri e ritorno. Con la pubblicazione di fine anno del decreto del p...
leggi tutto

Monday 28 January 2013

In attesa della sentenza in Appello per il caso Thyssen

La Corte di Appello di Torino sta per emettere la sentenza di gravame sul caso T...
leggi tutto

Wednesday 31 October 2012

Anticorruzione: è legge.

Con l'apposizione del voto di fiducia il Governo ha ottenuto il varo definitivo...
leggi tutto

Thursday 18 October 2012

Con il voto di fiducia il Senato ha approvato il ddl anticorruzione

ROMA - Il Senato ha approvato il ddl anticorruzione nel suo complesso, con il ma...
leggi tutto

Thursday 11 October 2012

Prosegue il percorso al Senato del Ddl Anticorruzione. Verso una soluzione senza la fiducia.

Nella notte tra martedì e mercoledì il Consiglio dei ministri ha deciso di poten...
leggi tutto

Monday 01 October 2012

Prosegue il tormentato iter del ddl anticorruzione. Anche Flavio Tosi firma la petizione

Dall'associazionismo cattolico - con il presidente delle Acli Andrea Olivero - a...
leggi tutto

Tuesday 04 September 2012

Ratificata la Convenzione di Strasburgo sulla lotta alla corruzione

La legge che, come si legge nel Preambolo, mira a rendere efficace la lotta alla...
leggi tutto

Saturday 14 July 2012

Nuovi reati presupposto: per reato di immigrazione clandestina. Multe fino a 150.000 Euro

Da oggi nuove sanzioni per le persone giuridiche che impiegano cittadini stranie...
leggi tutto

Friday 13 April 2012

Introdotto il reato di corruzione fra privati: nuova fattispecie 231

Nuovi reati di corruzione, che l'Europa, con la convenzione di Strasburgo del '9...
leggi tutto

Thursday 29 March 2012

Legge 24 febbraio 2012, n. 14

È stata pubblicata nel supplemento ordinario n. 36 della Gazzetta Ufficiale n. 4...
leggi tutto

Thursday 29 March 2012

Lombardia, finanziamenti per le reti di impresa e l'innovazione tecnologica

E' di ben 11 milioni di euro lo stanziamento messo a disposizione da Regione Lom...
leggi tutto

Thursday 29 March 2012

Lombardia, finanziamenti per le reti di impresa e l'innovazione tecnologica

Nuovi modelli d'impresa lombarde - ha detto l'assessore al Commercio, Turismo e ...
leggi tutto

Sunday 25 March 2012

compliance multinazionale: Le aziende veronesi che operano all'estero si tutelano

VERONA - Le controllate estere del Gruppo Manni hanno implementato modelli organ...
leggi tutto

Wednesday 15 February 2012

Pietro Domenichini: reti d'impresa ad HBTY

Il Direttore di Istituto ISR, Pietro Domenichini, sarà fra i relatori della tavo...
leggi tutto

Wednesday 11 January 2012

Accordo trovato dalla Conferenza Stato Regioni sui nuovi obblighi formativi in materia di Igiene e S

la Conferenza permanente per i rapporti tra Stato, le Regioni e Province autonom...
leggi tutto

Monday 01 August 2011

il punto su 231 e sistemi di gestione

la circolare del Ministero del Lavoro n. 15816 del 11/7/2011 ha chiarito con est...
leggi tutto

Monday 11 July 2011

Il consiglio dei Ministri ha approvato il recepimento delle direttive 2008/99 e 2009/123 a tutela de

Roma, 11 Lug - Il Consiglio dei Ministri ha approvato il 07 luglio 2011 il provv...
leggi tutto